Coronavirus, scarseggia carta igienica a Tokyo: “Finita ovunque”

Coronavirus, scarseggia carta igienica a Tokyo: “Finita ovunque”

Roma, 3 mar. (askanews) – I generi di prima necessità sono andati a ruba nei supermercati di diversi paesi colpiti dal coronavirus. In Giappone scarseggia la carta igienica dopo che i giapponesi presi dal panico hanno saccheggiato scaffali di negozi e farmacie, ancora di più dopo l’annuncio del primo ministro Shinzo Abe della chiusura delle scuole fino ad aprile. Nel Paese i casi di contagio aumentano e in particolare l’epicentro sembra essere l’isola di Hokkaido ma la corsa compulsiva agli acquisti appare ingiustificata.

In alcuni negozi di Tokyo le vendite vengono centellinate e capita di leggere cartelli con scritto: “Un solo rotolo a persona”. “Niente carta igienica. E’ finita ovunque” dice una donna. “Non è questione di fare la fila, l’ho cercata in due negozi ma è finita dappertutto”. “In Giappone sono le donne che si preoccupano di più – dice un’altra – pensano sempre di dover avere una scorta sufficiente in casa.

Alcuni si sono messi in fila alle 5 del mattino per compare rotoli, io ho lavorato fino a tardi ieri sera quindi non sono riuscita ad arrivare così presto, sono venuta alle 7 del mattino con un amica”. Qualcuno è più ottimista: “Non siamo una grande famiglia. Non sono così preoccupata, credo che tra poco saremo di nuovo in grado di comparla”.