Coronavirus, Scenari Immobiliari: in Lombardia -7% compravendite

fcz

Milano, 5 mar. (askanews) - Le compravendite immobiliari in Lombardia hanno registrato nel primo bimestre del 2020 un calo del 7% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Una flessione che arriva al 12% a Milano. Queste le prime stime degli effetti del Coronavirus sul mercato immobiliare, illustrate da Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari.

"Nel mese di marzo - spiega Breglia - è probabile una riduzione molto forte, già evidente nelle visite agli appartamenti in vendita, più che dimezzati rispetto a un anno fa. La domanda continua a essere sostenuta ed è probabile un 'rimbalzo' da metà anno, a emergenza terminata. Per il momento non ci sono tensioni sui prezzi, anzi si osserva un leggero incremento dei canoni di locazione a Milano".

Scenari Immobiliari ha rivisto al ribasso i target annui sul mercato immobiliare: il fatturato complessivo per il 2020 è stimato in 130 miliardi di euro, comunque in crescita rispetto al 2019.