Coronavirus, Selvaggia Lucarelli contro i tamponi ai vip

SelvaggiaLucarellicoronavirus

Nei giorni scorsi alcuni calciatori (molti dei quali asintomatici a covid-19) hanno annunciato di essere risultati positivi al tampone per il Coronavirus. Selvaggia Lucarelli ha chiesto con un post via social se esista una corsia preferenziale che permetta ai vip di avere accesso ai tamponi quando per molta gente comune (che mostri i sintomi) sarebbe praticamente impossibile.

Coronavirus: Selvaggia Lucarelli sui tamponi

Dybala, Rugani e il figlio di Tronchetti Provera sono risultati positivi al Coronavirus. Selvaggia Lucarelli ha sollevato via social una polemica che in tanti hanno appoggiato, chiedendo come mai alcuni personaggi del mondo “vip” si siano potuti sottoporre al test (pur essendo asintomatici) mentre questo sarebbe difficile da ottenere per le persone comuni (molte delle quali con i chiari sintomi del virus).

“La salute non dovrebbe privilegiare nessuno e che questo accada mentre centinaia di persone chiamano disperate chiedendo tamponi per persone che stanno male, mi fa i*****e a livelli inauditi”, ha scritto la giornalista, chiedendo se esista una “corsia preferenziale” che permetta ai personaggi vip di poter essere sottoposti al tampone.

Selvaggia Lucarelli ha chiesto che venga fatta chiarezza sulla questione, e come lei molte altre persone si sono unite al post per sapere come stiano realmente le cose. Nei giorni scorsi anche il conduttore il conduttore Piero Chiambretti è risultato positivo al Coronavirus così come sua madre, scomparsa a pochi giorni dal ricovero all’ospedale Mauriziano di Torino.