Coronavirus: senatori 'Cambiamo!', 'prestito nazionale per rilancio economico'

Coronavirus: senatori 'Cambiamo!', 'prestito nazionale per rilancio economico'

Roma, 13 mar. (Adnkronos) – “La crisi economica da Covid-19 è caratterizzata dal doppio shock negativo, della domanda e dell’offerta, aggravata dalla speculazione finanziaria. È necessario immettere liquidità nel sistema per sostenere le imprese, le famiglie, garantire la tenuta del sistema bancario e consentire la ripartenza. Un prestito nazionale, che raccolga fondi privati delle famiglie italiane adeguatamente remunerati e con scadenza trentennale, esclusivamente dedicato al rilancio economico: questa la proposta di 'Cambiamo!', che può essere implementata anche attraverso una mega emissione di obbligazioni della Cdp, fuori dal perimetro del debito pubblico, o con l’emissione di Eurobond, garantiti quindi dalla Bce". Lo spiegano i senatori di 'Cambiamo!' Massimo Berutti, Gaetano Quagliariello e Paolo Romani.

"Un’economia di guerra -aggiungono- necessita di provvedimenti eccezionali. Questo non ha compreso la presidente Lagarde, per inadeguatezza o colpevole sottovalutazione della crisi, quando ha rilasciato dichiarazioni infauste che hanno avuto un impatto deleterio sui mercati internazionali, più ancora delle misure stesse comunque inadeguate al problema. Come primo Paese europeo a fronteggiare l’epidemia da coronavirus siamo tenuti a fare da apripista non solo a livello sanitario, ma anche economico indicando da subito la strada giusta per superare una crisi che non sarà solo nazionale. Nel solco di questa linea, i senatori di ‘Cambiamo!’ agiranno, in senso collaborativo, in sede parlamentare nella discussione e modifica dei provvedimenti economici annunciati dal governo".