Coronavirus, Seoul: in isolamento chi arriva da cinque Paesi Ue

Sim

Roma, 12 mar. (askanews) - La Corea del Sud adotterà le misure di isolamento oggi in vigore per quanti arrivano da Italia, Cina, Iran, Macau e Hong Kong anche per le persone provenienti da Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e Olanda, con l'obiettivo di arginare la diffusione del coronavirus.

Seoul ha riferito oggi di altri 114 casi positivi, la cifra più bassa di infezioni giornaliere registrata in oltre due settimane secondo quanto sottolineato dall'agenzia di stampa Yonhap: sono così 7.869 i contagi nel Paese e 66 decessi.

Secondo quanto oggi annunciato oggi dall'agenzia del ministero della Sanità per il controllo e la prevenzione delle malattie (KCDC), a partire da domenica prossima, le persone in arrivo da Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e Olanda saranno sottoposte a controlli medici e dovranno presentare una certificazione sulle loro condizioni di salute. Verrà anche chiesto loro di scaricare un'applicazione sullo smartphone che consente di monitorarli e intervenire qualora insorgessero i sintomi dell'infezione.

Queste misure si applicheranno anche a tutte le persone in arrivo in Corea del Sud via Dubai, Mosca e altre città, e che siano state in Europa nelle due settimane precedenti.