Coronavirus, sequestrate a Roma mascherine "fatte in casa"

Red/Cro/Bla

Roma, 16 mar. (askanews) - Questa mattina, all'interno del mercato Trionfale, un uomo di 40 anni è stato denunciato da una pattuglia della Polizia Locale della Capitale: truffa in commercio e mancata osservanza dei provvedimenti impartiti dall'Autorità Pubblica i reati contestati. Gli agenti del I Gruppo "Ex Prati", durante i controlli per verificare del rispetto delle norme a tutela della salute pubblica, hanno sorpreso l'uomo che non solo aveva aperto illegalmente il banco di generi non alimentari ma era intento a vendere mascherine in stoffa, fatte in casa e prive quindi di omologazione e marchio CE. Il banco è stato chiuso e le mascherine sequestrate. Durante le verifiche all'interno del mercato gli operanti hanno provveduto anche alla chiusura di un altro banco, sempre di prodotti non alimentari e pertanto non autorizzato all'apertura. Anche in questo caso il gestore è stato deferito all'autorità giudiziaria.