Coronavirus, i servizi attivi e gli eventi annullati a Milano

Mda

Milano, 24 feb. (askanews) - Sportelli aperti al pubblico a Milano e servizi garantiti secondo le disposizioni dell'ordinanza emanata ieri dal Ministero della Salute d'intesa con la Regione Lombardia e valida per il territorio lombardo fino a domenica 1 marzo 2020 compreso.

Oggi, si legge in una nota di Palazzo Marino, gli sportelli comunali hanno operato regolarmente: aperte tutte le delegazioni anagrafiche e gli sportelli dei servizi funebri di via Larga. Restano attivi anche gli sportelli dei servizi di incassi e riscossione e lo Sportello Unico per l'Edilizia di via Bernina 12. Regolarmente aperti lo Sportello Unico Mobilità, gli sportelli Area B e Area C, lo sportello Atm e tutti gli sportelli di MM Spa.

La sede di Alzaia Naviglio Grande per l'iscrizione ai servizi per l'infanzia e lo Sportello Unico Eventi sono chiusi al pubblico, ma è garantito il supporto telefonico.

I centri Diurni Disabili comunali sono aperti ma sono sospese le attività esterne. I centri diurni socio-sanitari per anziani, i centri diurni per minori e i Servizi Sociali Territoriali funzionano regolarmente così come le cinque R.s.a. comunali e le cinque comunità Socio-sanitarie comunali. Il Casc di via Sammartini 118 continua l'attività di coordinamento ma ha sospeso l'accesso spontaneo, così come le strutture d'accoglienza per i senza dimora. Aperto il Centro Minori stranieri non accompagnati di via Zendrini.

Le attività aggregative sono sospese in tutti i nove Municipi (Centri di aggregazione multifunzionale, Centri di aggregazione giovani, Centri socio ricreativi culturali e i Centri Milano Donna).

Sospesi tutti i servizi educativi: nidi, scuole dell'infanzia, ludoteche, tempo per le famiglie e i centri prima infanzia, sia a gestione diretta sia in appalto.

Chiusi tutti i musei civici, gli spazi espositivi, le mostre e tutte le biblioteche.

Tutti gli eventi legati al Carnevale ambrosiano sono annullati e tutte le iniziative previste in Sala Alessi a Palazzo Marino sono da considerarsi rinviate o annullate.