Coronavirus, Sibilia (M5s): ne usciremo a testa alta

Pol-Afe

Roma, 26 feb. (askanews) - "Nuovo Coronavirus. Stiamo vivendo un momento difficile ma siamo un grande Paese e ne usciremo a testa alta. Ecco alcuni fattori da cui ripartire!" E' quanto scrive su Facebook, in un elenco di dieci punti, il Sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia sulla emergenza Coronavirus.

"Abbiamo eseguito - sottolinea - 9462 test. Siamo il Paese che ha effettuato più controlli in Europa. Il 95% è risultato negativo. Dal coronavirus il 97% guarisce; Abbiamo la piena fiducia da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità; Il Governo italiano ha stanziato 300 milioni a supporto del Made in Italy; Stiamo sperimentando con successo lo "smart working" (a regime 8,36 milioni di lavoratori) e le lezioni scolastiche a distanza in cinque regioni italiane: i docenti non perdono lo stipendio e gli alunni non perdono l'anno scolastico. Rimborso per i genitori che hanno già pagato le gite scolastiche poi annullate; Nessun paese in Europa ha inibito i voli da e verso l'Italia; Tutto il sistema Paese è concentrato sul contenimento dell'emergenza, il governo è al lavoro h24 sulle misure, in costante raccordo con le massime autorità scientifiche; Mascherine e materiale di protezione a sufficienza per tutte le regioni colpite; Già operative misure a tutela della salute per i lavoratori della Pubblica Amministrazione (disinfettanti, disinfezioni speciali, controlli capillari degli accessi); La macchina della sicurezza pubblica sta funzionando perfettamente. Grazie a Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Esercito, Aeronautica, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Polizie locali; Il nostro modello di gestione dell'emergenza e la qualità del nostro sistema sanitario e dei nostri operatori di sicurezza è oggetto di studio in Europa come modello di gestione delle crisi. Non abbassiamo la guardia ma ripartiamo!"