Coronavirus, Sileri: "Non è mareggiata, è tsunami"

webinfo@adnkronos.com

"Non è una mareggiata ma è uno tsunami, noi dobbiamo fermarlo". Lo dice il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, ospite di 'Non è l'Arena' su La7, riferendosi all'emergenza coronavirus in Italia. "L’influenza stagionale ha una presentazione ciclica ed ha un andamento lento e prevedibile, può essere assimilato ad una mareggiata. Questo nuovo virus si è presentato in Cina e al di fuori come uno tsunami, improvviso e inatteso e noi dobbiamo fermarlo con ogni mezzo", le parole del viceministro Sileri. 

"Vi è stato panico e paura - ha aggiunto - perché le notizie non erano confortanti" ma "attualmente la situazione è sotto controllo".