Coronavirus, Simeone (Fi): Lazio, controlli Ponza e Ventotene

Bet

Roma, 16 mar. (askanews) - "Emergenza Coronavirus: occorre una postazione sanitaria per il controllo dei passeggeri diretti a Ponza e Ventotene". A lanciare l'allarme e la proposta in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare. "Nell'ambito della riunione dei capigruppo consiliari della Regione Lazio ho avuto modo di porre all'attenzione il problema. Il vicepresidente della giunta Daniele Leodori ha garantito che del tema - ha spiegato - ne avrebbe parlato nella conferenza con i direttori generali delle Asl del Lazio. La veloce propagazione del Covid-19 purtroppo sta creando apprensione ed angoscia nella popolazione residente delle isole di Ponza e Ventotene,  soprattutto in relazione al fatto che si verrebbero a creare diversi problemi logistici per la gestione sanitaria nel caso di un eventuale presenza di contagiati". "Mi faccio quindi portavoce di una richiesta peraltro già inoltrata dal sindaco di Ponza Franco Ferraiuolo insieme all'assessore Michele Nocerino e dal sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro, inviata alla Regione e al Prefetto di Latina, al fine di ottenere l'istituzione al porto di Formia, di una postazione sanitaria per il controllo dei passeggeri diretti alle isole pontine.  A mio parere - conclude- la richiesta formulata dagli amministratori delle due isole pontine appare più che fondata e fa leva anche sulla recente ordinanza emanata dal presidente della Regione Campania, nella quale si limita l'accesso alle isole del Golfo di Napoli".