Coronavirus: sindacati Sicilia, 'istituzioni non alimenti panico'

Coronavirus: sindacati Sicilia, 'istituzioni non alimenti panico'

Palermo, 28 feb. (Adnkronos) – "Le istituzioni, a partire da quelle siciliane, devono smetterla di alimentare il panico tra la gente e intervenire, invece, con iniziative concrete per limitare il contagio da Coronavirus e contenere gli effetti socio-economici che sta determinando. La nostra politica, purtroppo, riesce a dare anche in questo caso spettacolo utilizzando, cinicamente, la salute delle persone per consumare l’ennesimo teatrino di stampo elettorale". Così i segretari generali di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia Maurizio Calà, Alfio Giulio e Antonino Toscano.

"L'’allarmismo registrato negli ultimi giorni non solo non aiuta a contenere l’epidemia ma alimenta disagi, confusione, speculazioni e crisi economica – aggiungono – Come prevedibile, anche in Sicilia è arrivato il virus che sta interessando gran parte del mondo ed è giusto che la Regione siciliana si attrezzi per fronteggiare tutti i possibili rischi. La sanità è chiamata a garantire la massima efficienza, ma condanniamo tutte le speculazioni che creano terrore, spesso ingiustificato, e giocano con le paure della gente".