Coronavirus, sindaco di Bari contro Ipercoop: “Stop a promozione”

coronavirus

Il sindaco di Bari Antonio Decaro è sceso in prima linea per combattere l’emergenza coronavirus, scagliandosi contro l’Ipercoop della città, rea di aver promosso sconti inutili che creano solo pericolosi assembramenti.

Coronavirus, Decaro contro Ipercoop

Il sindaco di Bari Antonio Decaro è uno dei tanti primi cittadini che in queste settimane stanno cercando di attuare le disposizioni drastiche sancite dal governo nella propri città per arginare l’emergenza coronavorus, ma questa volta ha dovuto fare i conti con l’ipermercato.

Cinque euro in buoni spesa in tutti gli ipermercati. Questo è stato il casus belli che ha irritato Decaro tanto da costringerlo a irrompere in un Ipercoop di Bari e minacciare la chiusura del supermercato nel caso gli addetti ai lavori non avessero provveduto a mettere fine alla promozione.

Promozione annullata

I volantini erano presenti solo nel negozio e non sono stati distribuiti casa per casa – ci tiene a spiegare Ipercoop – La promozione non è più valida e abbiamo posizionato un cartello che avvisa la clientela“.

Le varie promozioni extra proposte da Ipercoop, infatti, hanno peggiorato la situazione, creando ancor più assembramneti nei luoghi chiusi, cosa che ijn questo momento storico tutta l’Italia sta cercando di evitare, affinché il contagio possa fermarsi e i vari medici e personale sanitario possano finalmente tornare a respirare. Nelle prossime ore potrebbe arrivare un aiuto dal premier Conte, pronto ad inasprire le sanzioni per coloro che escono di casa anche solo per correre.