Coronavirus, sindaco di Mosca: "Nessuno conosce situazione reale in Russia"

webinfo@adnkronos.com

Il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin sollecita il presidente Vladimir Putin e quindi i governatori delle diverse regioni della Federazione a non sottovalutare il nuovo coronavirus. Il rischio malcelato dietro ai numeri dei contagi, che è ufficialmente assestato a 495 in tutto il Paese, è che i casi siano molti di più ma non vengano registrati a causa di un volume "troppo basso" di test.  

"Nessuno in realtà sa quale sia la situazione reale", ha ammesso Sobyanin, che è numero due della task force istituita dal governo per fare fronte alla crisi. "Non tutte le regioni capiscono" le necessità di introdurre misure più rigorose, ha aggiunto.  

Oggi Putin ha visitato l'ospedale di Mosca in cui vengono ricoverati i pazienti contagiati da Covid-19. Il presidente russo ha indossato una tuta protettiva gialla e un casco protettivo per visitare i reparti dell'ospedale e si è complimentato con i medici dello staff per il lavoro svolto fino a ora.