Coronavirus: sindaco Messina, 'infettati per colpa di inetti al posto di comando'

Coronavirus: sindaco Messina, 'infettati per colpa di inetti al posto di comando'

Palermo, 23 mar. (Adnkronos) – "Non solo a causa di certi inetti che sono al posto di comando ci stiamo infettando, ma in violazione delle leggi ci stanno anche avvelenando, facendo entrare chiunque in Sicilia, senza alcuna tracciabilità, per come previsto dalle ordinanze del presidente della Regione siciliana e dai Dpcm". E il duro atto d’accusa del sindaco di Messina, Cateno De Luca, che stasera alle 20 sarà alla rada di San Francesco.