Coronavirus, sindaco Padova: tenete duro e state in casa

Bnz

Padova, 16 mar. (askanews) - "Rinnovo a tutti i padovani l'appello a tenere duro, stare in casa il più possibile, attenersi in maniera totale alle indicazioni fornite e che stiamo diffondendo in ogni modo". Così il sindaco di Padova, Sergio Giordani in una nota sull'andamento delle misure restrittive in città per l'emergenza coronavirus.

"Il fatto che le nostre terapie intensive per ora stiano reggendo l'urto - ha sottolineato il sindaco - è un vantaggio che ci é concesso e i nostri sforzi sono decisivi per consentire alla Regione, al Governo e alle autorità sanitarie di guadagnare tempo prezioso per predisporre piani straordinari di potenziamento".

"Non dobbiamo sfidare la sorte in maniera sciocca - ha avvertito Giordani - siate prudenti e collaboriamo tutti assieme per superare questa situazione: è l'unica modalità che ci è concessa, non ci sono piani B, il virus o lo sconfiggeremo tutti uniti o sarà per tutti un disastro. Continuano da giorni, e anche in queste ore, i lavori serrati di ignienizzazione con disinfettanti specifici delle strade e delle aree pedonali e domani forniremo un report completo e una programmazione perché arriveremo man mano in tutti i quartieri della città. Questa situazione di emergenza pone la città davanti a nuove esigenze sulle quali, come Sindaco provo a dare risposte con la Giunta. Una di queste situazioni inedite è che la città la sera e la notte é totalmente deserta perché tutti i padovani rispettano le indicazioni: uno scenario mai visto che ha anche dei rischi", ha spiegato.

(Segue)