Coronavirus, sindaco Pordenone: avviati controlli Polizia locale

Fdm

Pordenone, 9 mar. (askanews) - "Il controllo del rispetto della distanza di almeno un metro nei pubblici esercizi e tra i banchi del mercato è stato affidato alla Polizia locale che ha già avviato le proprie verifiche". Lo ha dichiarato il sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, attraverso i propri profili social. "I controlli sono preventivi e si partirà con ammonimenti, ma in caso di violazioni ci sarà la mano pesante: senza distanza di sicurezza e con locali sovraffollati scatta la denuncia penale e la chiusura immediata". Il primo cittadino ha quindi annunciato l'istituzione di un fondo di solidarietà a beneficio di famiglie e imprese colpite dall'emergenza Coronavirus. "I primi fondi che mettiamo a disposizione sono frutto di scelte dolorose - ha sottolineato -: si tratta delle risorse che avevamo stanziato per eventi culturali e sportivi che non si sono tenuti o non si terranno a causa dell'emergenza. Assieme a questi soldi, cercheremo in bilancio altri fondi da poter inserire in questo capitolo straordinario". "Rispettate ogni singola disposizione governativa - ha concluso - anche quelle sul passaggio tra Friuli e Veneto: è consentito solo per esigenze lavorative certificate e per emergenze sanitarie".