Coronavirus, Singapore, app avvisa di contatti con contagiati

Ihr

Roma, 20 mar. (askanews) - A Singapore è stata lanciata un'app per smartphone per "mappare" i contatti e consentire alle autorità locali di risalire rapidamente alle persone che sono state in contatto con casi confermati di coronavirus. Lo scrive il quotidiano singaporegno The Straits Times.

Ribattezzata TraceTogether, l'app è in grado di identificare le persone che sono state nelle immediate vicinanze - entro 2 metri per almeno 30 minuti - dei pazienti contagiati dal nuovo coronavirus collegati via Bluetooth, secondo la Government Technology Agency (GovTech) e il ministero della Sanità (Moh) della Città-Stato. "Ciò è particolarmente utile nei casi in cui le persone infette non conoscano tutti quelli con cui sono state in stretto contatto per un certo lasso di tempo", hanno spiegato GovTech e Moh.

Sebbene l'uso dell'applicazione non sia obbligatorio, chi la utilizza deve attivare le impostazioni Bluetooth oltre alle notifiche push e alle autorizzazioni di localizzazione nell'app, disponibile sull'App Store di Apple o sul Google Play Store.(Segue)