Coronavirus, Solinas: materiale sanitario resta in Sardegna

Bla

Roma, 16 mar. (askanews) - Saranno destinati al personale sanitario in servizio negli ospedali sardi i dispositivi di protezione individuale, tra cui mascherine, guanti e camici, già stoccati nel container che in queste ore avrebbe dovuto lasciare l'isola dal porto di Cagliari per raggiungere Genova e rifornire il mercato privato. "È materiale necessario per i nostri ospedali - dice il Presidente della Regione Christian Solinas -. Non posso permettere che lasci l'isola. In questa fase di emergenza abbiamo il dovere di garantire i dispositivi di protezione ai nostri operatori sanitari che operano quotidianamente in prima linea".

Ieri la Regione aveva chiesto l'intervento della Prefettura, e della questione si sono occupati i Carabinieri del Nas. "Una decisione - precisa l'assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu - che ha posto giustamente le necessità pubbliche di questa emergenza davanti a tutto. Le istituzioni stanno lavorando in stretto raccordo. L'intervento del Prefetto di Cagliari e dei Nas, con i quali operiamo quotidianamente e su più fronti, è stato tempestivo ed efficiente".

La Regione ha comunque acconsentito che una parte dei dispositivi possa raggiungere Genova esclusivamente per la fornitura degli ospedali liguri in caso di comprovata difficoltà.