Coronavirus, Spallanzani: "Guarito giovane ricercatore italiano"

webinfo@adnkronos.com

Il giovane ricercatore italiano positivo al coronavirus "è persistentemente negativo ai test e quindi guarito. Stiamo valutando di farlo uscire dall'isolamento". Lo ha affermato il direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani di Roma, dopo la lettura del bollettino medico.Anche "le condizioni della coppia di cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan, sono migliorate, in maniera significativa quelle del maschio".  

Per quanto riguarda Niccolò, il giovane studente italiano 17enne, "preso in carico dal nostro Istituto circa una settimana fa e negativo ai test, continua l'osservazione. Mantiene uno stato di serenità e di buon umore ed è in contatto costante con la famiglia".  

Ad oggi allo Spallanzani "sono stati sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus 68 persone. Di questi, 63, risultati negativi al test, sono stati dimessi", sottolinea il bollettino. “Cinque pazienti sono tutt’ora ricoverati: Tre sono i casi confermati di Covid-19 (la coppia cinese ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola); due pazienti rimangono ricoverati per altri motivi”, conclude il bollettino.