Coronavirus, "spalle al muro" ma Svizzera non chiude

Mgi

Roma, 20 mar. (askanews) - L'epidemia di coronavirus ha messo la Svizzera "con le spalle al muro" ma il governo elevetico non ha al momento intenzione di imporre un lock-down: lo ha dichiarato il ministro della Sanità svizzero, Alain Berset.

Berset ha ribadito di voler contare sulla cooperazione di ogni singolo individuo: gli assembramenti di oltre cinque persone sono proibiti, e tutti dovranno rimanere a casa - sarà consentito uscire solo per fare la spesa o per svolgere un lavoro nei servizi ritenuti essenziali.(Segue)