Coronavirus, a spasso per la città si filma sui social: denunciato

webinfo@adnkronos.com

E’ costata cara la bravata di un giovane di 26 anni residente a Poggibonsi (Si) che nella serata di ieri, eludendo le prescrizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19, ha pensato di realizzare un video e di caricarlo sul suo profilo di un noto social network in modo che tutti potessero vederlo.  

Nelle immagini, infatti, il giovane si è ripreso con un telefono cellulare, in due diversi luoghi della cittadina Valdelsana, mentre diceva che, pur essendo consapevole del fatto che non poteva circolare senza giustificato motivo, aveva deciso di uscire. Il giovane ha commentato deridendo le direttive decreto emesso per limitare i contagi, aggiungendo che poteva andare ovunque dato che non c’erano controlli da parte delle forze di polizia. Sfortunatamente per lui, dopo poche ore dalla pubblicazione del video, i poliziotti del Commissariato di Poggibonsi incaricati dei controlli specifici per le violazioni, lo hanno identificato e raggiunto presso la sua abitazione, contestandogli l’inosservanza del provvedimento e denunciandolo.