Coronavirus, "scendono nuovi contagi e decessi giornalieri"

webinfo@adnkronos.com

Da lunedì, in Cina, il numero giornaliero di casi di nuova malattia da coronavirus (Covid-19) è sceso per la prima volta a meno di 2.000. Lo ha affermato Mi Feng, funzionario della National Health Commission. Una buona notizia arriva anche dal numero quotidiano di nuovi decessi, che è sceso a meno di 100 in tutto il Paese. E anche fuori dalla provincia di Hubei, il 'cuore' dell'epidemia cinese, le nuove infezioni confermate sono diminuite per la prima volta ad un numero inferiore a 100.Il ministero della Salute di Pechino ha aggiornato il bilancio delle vittime e dei contagiati: i morti sono 1.868 e 72.434 i contagiati. Di contro 1.701 sono i pazienti che sono stati dimessi, il che porta a 12.522 il numero delle persone guarite.SPERANZA - Per quanto riguarda intanto gli italiani che tornano dalla nave da crociera Diamond Princess "saranno in quarantena" ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza ospite della trasmissione 'Agorà' su RaiTre. E ancora: "Si ritiene che questa misura di sorveglianza attiva che abbiamo attivato sia sufficiente. Siamo anche in questo caso all'avanguardia in Europa. Così come siamo l'unico Paese che ha sostanzialmente sospeso i voli dal 30 di gennaio. Siamo anche l'unico Paese d'Europa in cui tutti gli aeroporti sono attivi i termoscanner. Massima attenzione, ma no allarmismo" ha sottolineato il ministro. "Proprio perché l'allarmismo rischia poi di produrre effetti sbagliati che sinceramente - ha concluso Speranza - in questo momento non hanno nessun fondamento di tipo scientifico". 

SPALLANZANI - "Siamo pronti ad accogliere italiani dalla Diamond Princess se eventualmente qualcuno ce lo chiedesse. Ma dovete chiedere al ministero e all'autorità militare" ha affermato il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, a margine del bollettino quotidiano sui pazienti ricoverati, rispondendo alla domanda dei giornalisti sulla possibilità dell'arrivo nella struttura degli italiani che saranno sbarcati dalla nave da crociera. "Non dipende da noi, che siamo un soggetto ricevente".