##Coronavirus, Speranza: coordinare e centralizzare gestione Ue -3-

Loc

Bruxelles, 6 mar. (askanews) - Rispondendo a una domanda sul rischio che l'Italia possa "restare a secco" sul materiale medico, il ministro ha precisato: "Noi siamo al lavoro su questo da molte settimane, nella sfortuna di essere partiti un po' prima. Ma la richiesta che facciamo, molto forte, è di avere un unico livello europeo di coordinamento. Ci sarebbe per esempio bisogno di un unico livello di gestione degli acquisti; provando poi insieme a capire in quale parte d'Europa c'è più bisogno, in un singolo momento", del materiale acquistato. "Io penso - ha insistito Speranza - che questa sia la linea giusta. Abbiamo provato con i Paesi più grandi a proporre questa linea e mi sembra che verrà assunta pienamente nelle conclusioni della presidenza".

"Io penso - ha proseguito il ministro della Salute - che dobbiamo lavorare insieme. Non dobbiamo farci la guerra tra paesi europei, con il solo rischio di vedere aumentare il prezzo di questi dispositivi. Abbiamo bisogno di lavorare insieme e di decidere insieme, sulla base delle esigenze che ci sono, dove conviene utilizzarle nel più breve tempo possibile. Il virus non arriverà nello stesso momento con la stessa forza in tutti i territori, e quindi un coordinamento di natura internazionale è la chiave per affrontarlo in modo più intelligente".

(Segue)