Coronavirus, Speranza: no allarmismo ma soglia attenzione alta

Nes

Roma, 4 feb. (askanews) - "Io penso che dobbiamo avere fiducia nei nostri scienziati che hanno dimostrato negli ultimi giorni il loro valore. C'è un controllo che sta crescendo in maniera consistente anche sui voli indiretti. In questo momento la questione fondamentale è la difesa della salute delle persone. Mi pare che il nostro paese, da un lato con la ricerca, dall'altro con i controlli sugli spostamenti, sta dando una mano vera per contenere l'avanzata di questo virus. Non dobbiamo spargere allarmismo e dobbiamo mantenere una soglia di attenzione alta". Così Roberto Speranza, ministro della Salute intervistato da Nicole Ramadori poco fa su Rai Radio1 all'interno di Radio anch'io.