Coronavirus, Speranza sulla somministrazione della terza dose di vaccino

·3 minuto per la lettura
Covid
Covid

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, si è espresso in merito alla possibilità di somministrare la terza dose di vaccino sintetizzato contro il coronavirus ai cittadini italiani, definendola come “molto probabile”.

Vaccino Covid, Speranza: “Terza dose molto probabile”

Nella giornata di martedì 31 agosto, in occasione di un incontro organizzato a Livorno, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha affrontato alcune questioni importanti relative all’andamento della pandemia e al futuro della campagna vaccinale.

In particolare, Speranza si è soffermato sulla somministrazione della terza dose di vaccino ai cittadini, spiegando: “Sulla possibile terza dose di vaccino la nostra comunità scientifica, che è in assoluto di prim’ordine, sta facendo le sue valutazioni e presto arriveranno le sue determinazioni ma io ritengo molto probabile che andremo nella direzione di assumere la terza dose e con tutta probabilità partiremo dai più anziani e dai più fragili”.

Il ministro Speranza, poi, ha anche rivelato che non vi sarà carenza di dosirallentamenti nel progredire della campagna vaccinale nel momento in cui si procederà all’inoculazione delle terze dosi, asserendo: “Rassicuro tutti fin da ora, comunque, che non avremo mai più né in Italia né in Europa il problema dell’approvvigionamento delle dosi. E già adesso abbiamo certezze che le dosi ci saranno per tutti”.

Vaccino Covid, Speranza: “Green Pass strumento intelligente e di libertà”

Inoltre, intervistato dalla direttrice de La Nazione Agnese Pini, il ministro della Salute ha manifestato alcune considerazioni sul Green Pass, affermando: “Crediamo che il Green pass sia uno strumento intelligente per gestire questa fase ma soprattutto uno strumento di libertà per garantire spazi di socialità sempre più ampi perché l’obiettivo del governo è quello di non dovere replicare le chiusure. Stiamo attraversando un momento delicatissimo che vogliamo superare con gli strumenti che abbiamo a disposizione, come il vaccino che evita l’ospedalizzazione per chi dovesse comunque contrarre il Covid. Da domani il Green Pass entra in vigore anche sui treni a lunga percorrenza, sui traghetti e gli aerei per consentire viaggi sicuri e una sempre maggiore libertà di movimento”.

Vaccino Covid, Speranza: le minacce a politici e scienziati

Infine, il ministro Speranza ha voluto commentare le minacce e gli attacchi recentemente rivoli esponenti della comunità politica e scientifica italiana, dichiarando: “Solidarietà ai tanti colpiti da minacce e da violenti attacchi. Dal ministro Di Maio al professor Bassetti, fino ai giornalisti, sono ormai in troppi a subire le invettive e le aggressioni da parte di frange di violenti contestatori. Così si sta superando il limite. La violenza non può mai essere tollerata – e ha aggiunto –. Quando si alzano i toni e si esce dai confini della democrazia con gli indirizzi di casa dei possibili ‘obiettivi’ sui gruppi Telegram bisogna applicare le leggi che ci sono per colpire questi eccessi che si configurano come reati e la maggioranza silenziosa delle persone deve stare dalla parte della democrazia e difenderla. Si tratta di una piccola minoranza che è rumorosa e una piccolissima che è addirittura violenta. Ma ci sono ancora donne e uomini che sono perplessi sui vaccini e noi dobbiamo sforzarci di persuaderli con la forza della scienza grazie alle notizie che ci arrivano da ogni angolo del mondo e che ci dicono che i vaccini sono sicuri. Queste notizie sono pietre e non dobbiamo farci distrarre dalle fake news via social o delle notizie sbagliate”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli