Coronavirus, studio cinese: virus già mutato e più pericoloso

vgp

Roma, 7 mar. (askanews) - Il virus è diventato davvero più pericoloso dopo una mutazione? Questa è una delle principali paure degli scienziati dall'inizio dell'epidemia. Il Sars-CoV-2, vettore della malattia di Covid-19, acquisirà mutazioni genetiche che potrebbero renderlo ancora più aggressivo) Uno studio cinese pubblicato all'inizio di questa settimana suggerisce che in realtà è già accaduto. Secondo i suoi autori, il virus si è evoluto in due distinti ceppi, il più virulento dei quali è anche il più diffuso.

Questo annuncio non convince pero' la comunità scientifica: "Non solo questo studio contiene errori tecnici, ma porta anche a conclusioni che sono in gran parte esagerate. Gli autori non dimostrano che una delle versioni sia più pericolosa, o addirittura che ci siano due distinte linee virali ", commenta Étienne Simon-Lorière, capo del laboratorio per la genomica evolutiva dei virus presso l'Institut Pasteur citato da Le Figaro.