Coronavirus, studio: maggior parte dei contagi da asintomatici -3-

Mgi

Roma, 12 mar. (askanews) - Nello specifico, è stato calcolato che nel caso di Singapore il numero di infezioni da parte di pazienti asintomatici oscilli fra il 45& e l'84%, in quello cinese dal 65% all'87%.

I dati implicano che isolare i malati non è sufficiente a fermare il diffondersi del virus, servono anche misure addizionali come ad esempio il distanziamento sociale.