Coronavirus, Tajani: messaggio "stare a casa" sia univoco

Lsa

Roma, 1 apr. (askanews) - "Il messaggio dello 'stare a casa' deve essere univoco. Non si può creare confusione escludendo di volta in volta categorie. La circolare sulle passeggiate dei genitore con i figli piccoli non è gestibile alla stessa maniera in ogni parte d'Italia". E' quanto ha sottolineato il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, partecipando stamane al tavolo tra governo e opposizioni presieduto da Giuseppe Conte.

Tajani, ridferiscono fonti azzurre, ha poi posto l'accento sulle difficoltà degli ospedale "specialmente al Sud. Bisogna allentare i vincoli burocratici. I medici - avrebbe aggiunto Tajani - non hanno gli strumenti sufficienti. Mancano ancora camici, mascherine".

Per il mondo dello sport in difficoltà Tajani ha chiesto misure di sostegno. "Sono 65 mila - ha spiegato - le società sportive dilettantistiche e gli impianti sportivi che permettono l'attività motoria in Italia e sono a un passo dal fallimento".