Coronavirus. 'Tamponi solo a sintomatici? Ecco cosa cambia'

webinfo@adnkronos.com

di Margherita Lopes 

Aver cambiato in Italia le indicazioni per i tamponi sta suscitando qualche dubbio nella popolazione alle prese con l'allarme coronavirus. "Fare tamponi solo ai sintomatici per la notifica dei casi è una prassi anche all'estero. Ed era prevista anche in precedenza la conferma dell'Istituto superiore di sanità. Questo non perché negli altri ospedali non sappiano fare questi test, ma per abbattere la possibilità di falsi positivi. In questo modo il valore che emerge diventa più specifico e si riduce il margine di errore". Lo spiega all'AdnKronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco, che precisa però: "Il nuovo sistema è anche meno sensibile per valutare l'andamento del virus". 

Quanto alla possibilità di falsi positivi, "bisogna dire che un rischio c'è. Quest test hanno una specificità del 98%, ma entra in gioco anche la variabilità biologica", aggiunge il virologo. L'attesa della conferma dell'Iss può allungare i tempi, "ma così il valore è più certo". Infine questo approccio segue le indicazioni dell'Ecdc, afferma Pregliasco. 

FONTANA CON MASCHERINA - Sta suscitando polemiche l'immagine del governatore lombardo con la mascherina. "Fontana l'ha voluta indossare come elemento di eccesso di scrupolo, ma è un'immagine che inquieta ed è difficile da interpretare: può confondere". dice Fabrizio Pregliasco, che aggiunge: "I soggetti sani ad oggi non devono usare le mascherine, che sono indicate solo nella zona rossa. Oltretutto quelle protettive sono le mascherine filtranti, diverse da quelle da chirurgo". 

DONNA MALATA DUE VOLTE - Una donna di 40 anni di Osaka secondo le autorità sanitarie nipponiche si sarebbe infettata due volte. "Avevamo già sentito che non è detto che il coronavirus dia protezione per la vita, come accade invece per altre patologie. Dunque un doppio contagio può essere possibile", conclude Fabrizio Pregliasco, che aggiunge: "Dobbiamo approfondire le conoscenze su questo virus".