Coronavirus: Tar Lazio, no medici di famiglia per cure a casa

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: Tar Lazio, no medici di famiglia per cure a casa
Coronavirus: Tar Lazio, no medici di famiglia per cure a casa

Roma, 16 nov. (Adnkronos Salute) – "L’affidamento ai Medici di medicina generale del compito di assistenza domiciliare ai malati Covid" è in contrasto con la disciplina emergenziale attualmente in vigore. Lo ha stabilito il Tar del Lazio che ha in parte accolto il ricorso del Sindacato dei medici italiani contro alcune ordinanze e provvedimenti della Regione Lazio.

I medici di medicina generale, si legge nella sentenza "risultano investiti di una funzione di assistenza domiciliare ai pazienti Covid del tutto impropria" che per legge "dovrebbe spettare unicamente alle Unità Speciali di Continuità Assistenziale, istituite dal legislatore nazionale d’urgenza proprio ed esattamente a questo scopo".