Coronavirus, task force per fare del Columbus lo 'Spallanzani 2'

webinfo@adnkronos.com

E' già al lavoro la task force della Fondazione Policlinico Gemelli Irccs che si occuperà di trasformare il presidio Columbus nello 'Spallanzani 2', cioè un ospedale interamente dedicato ai pazienti con Covid-19, dotato di 80 posti letto singoli e 59 di terapia intensiva, come disposto dalla Regione Lazio. Una trasformazione che avverrà nel giro di tre settimane: assicurare tempi brevi è appunto l'obiettivo della task force, guidata da Rocco Bellantone, direttore del governo clinico del Policlinico Gemelli di Roma e preside della Facoltà di medicina e chirurgia dell'Università Cattolica. 

La finalità, dunque, è avere un secondo centro di riferimento regionale per diagnosticare e trattare i casi di Covid-19, oltre appunto allo Spallanzani, e preservare così, il più possibile, il policlinico Gemelli e le altre grandi strutture sanitarie della Capitale, in modo che possano continuare ad assicurare prestazioni cliniche e assistenziali ai pazienti con altre patologie e che richiedono interventi urgenti.  

In particolare, a quanto si apprende, per il Gemelli questo comporterà un riassetto dell'offerta clinica del presidio Columbus e della Fondazione, con riassegnazioni del personale fra le due strutture.