Coronavirus: telefonata automatica sindaco Pordenone a cittadini

Fdm

Pordenone, 11 mar. (askanews) - "Dobbiamo restare a casa quanto più possibile. Non usciamo se non per reali, e sottolineo reali, esigenze di lavoro o di salute"». Oltre 12 mila cittadini pordenonesi iscritti al sistema comunale "Alert system" hanno ricevuto la telefonata automatica del sindaco Alessandro Ciriani con questo messaggio.

Nelle telefonate, partite verso le 17, Ciriani ha avvisato i pordenonesi che "possiamo superare questa fase delicata solo se tutti rispettiamo le regole di fondamentale importanza. La prima forma di prevenzione e limitazione del contagio è non incontrare altre persone. Non invitate gente a casa vostra e non spostatevi se non per fare la spesa o comprare farmaci di assoluta necessità. In ogni caso rispettate e fate rispettare la distanza di almeno un metro l'uno dall'altro". Il sindaco ha chiuso la telefonata con un richiamo al senso civico di tutti i concittadini: "Dobbiamo essere responsabili e uniti per sconfiggere il virus". L'allerta telefonica viene utilizzata in caso di emergenza. Gli iscritti sono 12 mila 350.