Coronavirus, Teramo: aumento casi di contagio

·2 minuto per la lettura
Covid
Covid

I casi di positività al coronavirus registrati in provincia di Teramo appaiono in aumento e sembrano testimoniare la presenza di una situazione particolarmente delicata che sta caratterizzando la zona. In questo contesto, è stata recentemente comunicata la morte di un uomo di 85 anni, infettato dal SARS-CoV-2.

Covid, Teramo: morto a 85 anni l’ex barista Dino Casaccia

In provincia di Teramo, in Abruzzo, è stata segnalata la presenza di 34 cittadini risultati positivi al Covid. Ai 34 nuovi contagi, poi, si aggiunge la morte di Dino Casaccia, un uomo di 85 anni infettato dal virus nei giorni scorsi e ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Mazzini di Teramo in gravi condizioni.

La vittima del SARS-CoV-2 era particolarmente nota tra gli abitanti del luogo in quanto era titolare del bar San Giorgio, situato in via Costantini.

In seguito alla sua improvvisa scomparsa, Dino Casaccia lascia tre figli – Giulia, Roberta e Massimo – e la moglieCarmina. I funerali dell’85enne, invece, sono stati celebrati alle ore 10 di sabato 8 maggio, presso la cattedrale di Teramo, in presenza di parenti e amici che hanno salutato per l’ultima volta l’uomo.

Covid, Teramo: le parole del sindaco D’Alberto

La situazione legata alla pandemia Covid emersa nei territori che caratterizzano il comune di Teramo è stata esaminata dal sindaco Gianguido D’Alberto, nella mattinata di venerdì 7 maggio. In questa circostanza, il primo cittadino ha dapprima sottolineato come i casi di positività al virus, nel corso dell’ultimo mese, siano calati di circa 100 unità, assestandosi sui circa 175 contagi totali. In un secondo momento, però, ha rivolto ai cittadini il seguente avvertimento: “Il numero di positivi con età che va dai 10 ai 19 anni ha superato quello dei rientranti nella fascia 70-79”.

Infine, il sindaco D’Alberto ha annunciato che le persone che hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino nel comune sono circa 20.000 e che ha nuovamente richiesto l’apertura delle prenotazioni per la somministrazione del vaccino per i soggetti più giovani.

Covid, Teramo: l’abbassamento dell’età media dei soggetti contagiati

L’abbassamento dell’età media degli individui contagiati è un dato condiviso da molti paesi della provincia di Teramo e rappresenta un trend emerso in concomitanza con la riapertura delle scuole. Pertanto, sono numerose le classi della zona attualmente in quarantena e gli istituti scolastici per i quali è stata disposta la chiusura.

A Martinsicuro, ad esempio, la didattica in presenza è stata sospesa per cinque classi della scuola d’infanzia, situata in via Aldo Moro, in seguito alla scoperta di presunti casi di positività riconducibili alla variante inglese.

Una situazione completamente differente, invece, è stata riscontrata nel comune di Pineto che, nel corso degli ultimi mesi, non ha individuato alcun tipo di contagio tra i minori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli