Coronavirus, termina la quarantena: comandante Diamond torna in Italia

È terminata, dopo settimane di inesorabile attesa, l’odissea dell’equipaggio italiano a bordo della Diamond Princess, la nave da crociere rimasta bloccata al largo delle coste giapponesi a Yokohama dopo la segnalazione, e il successivo decesso, di diversi casi di coronavirus.

Dopo aver trascorso il periodo di quarantena a bordo della nave e successivamente anche a Tokyo dove per due volte sono risultati negativi ai test sul coronavirus, il comandante Gennaro Arma ed il suo equipaggio hanno potuto fare ritorno in Italia. Partiti dal Giappone, i 16 sono sbarcati a Fiumicino poco dopo le 19.30 dove ad attenderli c’era il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“IoRestoaCasa”: APPELLI E CONSIGLI PER AFFRONTARE L’EPIDEMIA

“Sono molto felice di rientrare nel nostro Paese insieme agli altri ragazzi italiani del mio equipaggio e di riabbracciare finalmente la mia famiglia” aveva dichiarato Arma poco prima della partenza.

Intercettato dai microfoni dell’Ansa prima di imbarcarsi sul volo che da Tokyo lo avrebbe riportato in patria, il comandante della Diamond Princess ha sottolineato: “Abbiamo vissuto momenti impegnativi a bordo. Abbiamo ricevuto tante dimostrazioni di supporto e affetto e ringrazio tutti per esserci stati vicini".

Accogliendo Arma e l’equipaggio, Di Maio li ha poi avvertiti sulla situazione d’emergenza nel paese: “Troverete un'Italia diversa da come l'avete lasciata ma stiamo cercando di fare il massimo ed è in questi momenti che noi italiani sappiamo dare il meglio di noi".

VIDEO - Coronavirus, 10 mld a lavoratori e famiglie

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA