Coronavirus, test in piazza per gli avvocati romani -2-

Red/Nav

Roma, 30 giu. (askanews) - In caso di esito "positivo", è prevista l'esecuzione del successivo test sierologico, mediante prelievo venoso e, laddove anche questo secondo esame dovesse risultare "positivo", sarà eseguito il tampone naso/orofaringeo. Anche questi esami saranno gratuiti. In caso di positività al tampone gli Avvocati potranno accedere immediatamente alla tutela ed alle prestazioni previste dalla Polizza Sanitaria di Unisalute, sottoscritta da Cassa Forense a favore di tutti gli iscritti.

"La famiglia forense romana è pronta per Ripartire in Sicurezza grazie a questo strumento messo a disposizione dei colleghi dall' Ordine di Roma e da Cassa Forense - spiega il Presidente del Coa Antonino Galletti - un progetto che assume un particolare rilievo vista la concomitanza con la riapertura degli Uffici Giudiziari, decisa dal Ministro della Giustizia per il 1 luglio".

Per l'Ordine degli Avvocati di Roma, per Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense e per la Fondazione Policlinico A. Gemelli prenderanno parte alla cerimonia il Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Roma, Avv. Antonino Galletti, il Presidente della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, Avv. Nunzio Luciano e il Direttore Generale della Fondazione Policlinico A. Gemelli, Prof. Marco Elefanti, oltre al coordinatore medico-scientifico del progetto "Ripartiamo in Sicurezza" della Fondazione Policlinico A. Gemelli, Prof. Francesco Landi.