Coronavirus, test sierologici nel bergamasco: più della metà positivi

webinfo@adnkronos.com

Il 56,9% dei cittadini della provincia di Bergamo che hanno effettuato il test sierologico è risultato essere positivo al coronavirus. Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo, spiega che il dato sui test effettuati dal 23 aprile al 3 giugno "è da ricondurre al fatto che sono stati sottoposti al prelievo ematico moltissimi cittadini, nella maggior parte dei casi già in quarantena fiduciaria, di Alzano, Nembro e Albino e, più in generale, della Bassa Valle Seriana, territori che sono stati colpiti dal coronavirus in modo maggiore rispetto ad altre zone della provincia bergamasca e della Lombardia".