Coronavirus, Toccalini (Lega): giovani stiano a casa

Red

Roma, 9 mar. (askanews) - "Nel weekend appena passato ho visto troppi giovani a spasso per le nostre città, a Milano sembrava non ci fosse nemmeno l'emergenza Coronavirus. Oggi, addirittura, i centri sociali si sono ritrovati fuori dal carcere San Vittore per supportare la protesta dei detenuti, una vergogna. È il momento in cui i giovani devono dimostrare maturità è responsabilità, restando a casa. I pranzi in compagnia, gli aperitivi e le partitelle di calcio possono aspettare, c'e un'urgenza da risolvere ed è necessario il contributo di tutti. Ringrazio le tante ragazze e i tanti ragazzi che hanno aderito alla campagna social #stateacasa, è importante lanciare un messaggio ai nostri coetanei".

Così Luca Toccalini, coordinatore federale Lega Giovani e deputato.