Coronavirus, Tokyo chiede a giapponesi di non recarsi in Cina

Sen

Roma, 31 gen. (askanews) - Il governo giapponese ha lanciato un appello ai suoi cittadini di non recarsi in Cina, se non strettamente necessario. Fino ad ora, Tokyo aveva raccomandato ai giapponesi di evitare qualsiasi spostamento, urgente o meno, nella sola provincia di Hubei, nella Cina centrale, dove è stata localizzata la principale fonte dell'epidemia, mantenendo una semplice "vigilanza" nel resto della Cina.