Coronavirus, Toninelli (M5s): Salvini smentito su mancata zona rossa

Pol/Gal

Roma, 17 giu. (askanews) - "Prima Salvini ha emesso una sentenza sostituendosi ai giudici e dicendo che spettava al governo chiudere il bergamasco, poi ha detto che Fontana non aveva il potere di chiudere perch esercito e forze dell'ordine dipendono dal Governo e non dalla Regione. Peccato che nelle unit di crisi regionali siedano i prefetti che sono il governo dello Stato sul territorio. E da quanto leggiamo oggi su 'Il Fatto Quotidiano' emerge che Fontana il 23 febbraio comunic 9 comuni tra Lodi e Cremona da chiudere che esulavano dal decreto del governo, il Prefetto inform il Viminale e aspettava solo la formalizzazione da parte della Regione. Una formalizzazione che non arriv mai. Fontana aveva individuato i Comuni, era in suo potere chiedere una zona rossa, il prefetto era pronto ad attivarsi e ad attivare le forze dell'ordine con i presidi sul territorio per garantire la zona rossa. Anche di questo la Lega dovr dare spiegazione ai lombardi. In aggiunta alle spiegazioni che ancora attendiamo in merito ad altre scelte fatte come l'ordinanza drammatica che mand malati Covid-19 nelle Rsa, la pessima organizzazione dei test sierologici con l'affidamento, poi bocciato dal Tar, alla Diasorin e l'operazione tutta propagandistica dell'ospedale in Fiera a Milano, che rischia addirittura di restare inutilizzato, quando si poteva recuperare la struttura di Legnano. Tante spiegazioni che si attendono e che devono portare la Lega e il governo lombardo del centrodestra a rimediare ai tanti errori fatti e a cambiare completamente l'organizzazione della sanit in Lombardia". Cos, in una nota, il senatore lombardo del MoVimento 5 Stelle Danilo Toninelli.