Coronavirus, in Toscana fondo per indennizzare imprese tpl

Xfi

Firenze , 10 giu. (askanews) - Un fondo per indennizzare le imprese del trasporto pubblico su gomma duramente colpite dall'emergenza Covid19. quanto prevede la proposta di legge licenziata a maggioranza dalla commissione Infrastrutture e Ambiente del Consiglio regionale, guidata da Stefano Baccelli (Pd). Si prevedono risorse per complessivi 46milioni e 500mila euro per il 2020 di cui 30milioni a carico dello Stato e il restante in capo alla Regione. Il Fondo potr essere incrementato con ulteriori risorse statali se permane la situazione di emergenza.

Perplessit sul testo e sull'urgenza di votare sono state espresse da Tommaso Fattori (capogruppo S-Toscana a sinistra): "Il quadro preciso non noto. Non sono contrario ad un aiuto verso i gestori, ma serve pi trasparenza e certezza rispetto alla situazione nel suo complesso", ha dichiarato.

Una richiesta di approfondimento arrivata anche da Elisa Montemagni (capogruppo Lega): "Sono consapevole delle difficolt del settore ma difficile votare un testo senza aver ascoltato tutti i soggetti in causa e senza aver toccato anche il trasporto marittimo e su ferro".

A spiegare l'urgenza di licenziare la proposta e il conseguente invio all'Aula stato il presidente della commissione: "La tempistica stretta risponde all'esigenza di poter utilizzare il fondo di rotazione definito poco tempo fa a livello centrale. Su rendicontazione e modalit di erogazione ci saranno tempi e modi". Baccelli ha anche ricordato il secondo intervento previsto nel testo di legge per una modifica delle modalit di calcolo dei contributi di escavazione, in scadenza il prossimo 15 giugno. Secondo quanto previsto si interviene a sostegno delle aziende prevedendo che il contributo del mese in corso sia erogato sulla base dell'escavazione dichiarata l'anno precedente.