Coronavirus, Toti: Liguria galleggia ma Costa Luminosa come onda

Fos

Genova, 23 mar. (askanews) - "La Liguria sta galleggiando, tenendo il passo con i posti nei reparti di media intensità di cura e terapia intensiva necessari per i pazienti liguri che arrivano nei nostri ospedali, sapendo che la curva del contagio non rallenterà nelle prossime ore. Siamo a pelo d'acqua e dobbiamo in ogni modo evitare che la nave diventi l'onda che ci fa andare sott'acqua". Lo afferma il governatore della Liguria, Giovanni Toti, parlando della nave Costa Luminosa arrivata sabato mattina nel porto di Savona.

"La variabile tempo - sottolinea il governatore - è fondamentale: non saremo in grado di assistere altre persone che da bordo dovessero aver bisogno di cure intensive. Questo dev'essere chiaro a tutti. Per questo è indispensabile portare il più persone possibile, sia passeggeri sia equipaggio, laddove ci siano ospedali in grado di recepire i sintomatici acuti".

"In Liguria - conclude Toti - fino ad oggi abbiamo garantito cure adeguate a tutti coloro che ne hanno avuto bisogno e stiamo compiendo ogni sforzo affinché continui ad essere così. Le prossime ore sono quindi fondamentali per mettere in sicurezza la salute sia di chi sta a bordo sia dei nostri cittadini liguri".