Coronavirus, Toti: serve buon senso, no a gite in Riviera

Fos

Genova, 10 mar. (askanews) - "Ogni cittadino deve utilizzare il buon senso e limitare gli spostamenti alle stretta necessità. La scelta di fondo è stata quella di non chiudere completamente il Paese per non incidere in modo così forte sull'economia, peraltro già in un momento di difficoltà, quindi sì, si può uscire, ma per le questioni di stretta necessità, come per fare la spesa o lavorare, ma è necessario evitare di spostarsi per cose superflue, come andare in palestra, prendere un aperitivo o fare una gita in Riviera". Lo afferma il governatore della Liguria, Giovanni Toti, parlando dell'emergenza coronavirus.

"Dobbiamo evitare - ha sottolineato Toti - che il virus si espanda. E' vero che la maggior parte dei malati guarisce, ma molte persone incontrano seri problemi. Per questo serve uno sforzo da parte di tutti, da parte nostra per riorganizzare la sanità, e vi assicuro, lo stiamo facendo con grande impegno, assieme ai medici e agli infermieri che stanno lavorando senza sosta, ma è necessario - ha concluso il governatore ligure - che i cittadini usino il buonsenso per ridurre il più possibile le occasioni di contagio".