Coronavirus, tre banche Modena donano 1,5 milioni per sanità

(Segue)

Roma, 11 mar. (askanews) - Proseguono impegno e solidarietà per contribuire a combattere la diffusione del Coronavirus. Oggi, la Fondazione di Modena, la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, la Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e la Fondazione di Vignola hanno costituito insieme un fondo straordinario di un milione e mezzo di euro. Le risorse, a disposizione delle autorità sanitarie dei territori di riferimento delle quattro Fondazioni bancarie, verranno utilizzati per l'acquisto di dotazioni, presidi sanitari e strumentazioni di urgente necessità segnalati dalle Aziende sanitarie territoriali.

"Un altro segnale straordinario di generosità e un aiuto concreto per far fronte all'emergenza sanitaria che stiamo affrontando- afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini-. Per questo ringrazio le Fondazioni bancarie modenesi: hanno fatto squadra, così come sta facendo l'intera Emilia-Romagna, dai singoli cittadini a tutti i professionisti e gli operatori della nostra sanità e alle professioni sanitarie in genere, così come i lavoratori e ogni comparto economico. Serve che ognuno faccia la sua parte. Rispettiamo le regole e insieme ne usciremo. Un grazie anche ai tantissimi che ci hanno chiesto di poter contribuire, per questo abbiamo attivato un conto corrente regionale dedicato".