Coronavirus, in treno fuori provincia e con mascherine abusive

Psc

Napoli, 10 mar. (askanews) - Alla stazione di Napoli in arrivo da un'altra provincia portando con sè 200 mascherine da rivendere abusivamente. E' quanto scoperto dagli agenti della Polfer durante i controlli di prevenzione che sono in corso in tutti gli scali ferroviari italiani. L'uomo, un 26enne, è stato denunciato perché inosservante alle disposizioni dell'autorità, avendo disatteso le misure di contenimento della diffusione del Covid-19. Il giovane stava viaggiando provenendo da un'altra provincia, senza comprovati motivi. Il 26enne, inoltre, approfittando dell'epidemia in corso e senza temere il rischio del contagio, è stato trovato in possesso, ai fini della vendita abusiva, di 200 mascherine di protezione contro le malattie infettive.