Coronavirus, Trump chiama Xi Jinping: “Lavoriamo insieme, solo uniti si vince”

trump xi jinping coronavirus

Nella notte fra giovedì 26 e venerdì 27 marzo il presidente americano Donald Trump ha chiamato quello cinese Xi Jinping per discutere sull’emergenza coronavirus. La conferma arriva dal messaggio pubblicato sul profilo Twitter di Trump: “Ho appena terminato una conversazione molto buona con il presidente Xi della Cina”, ha scritto. Abbiamo “discusso nel dettaglio il coronavirus che sta devastando una grande parte del nostro pianeta. La Cina ne ha passate tante e ha sviluppato una forte comprensione del virus. Stiamo lavorando assieme a stretto contatto. Grande rispetto!”.

Coronavirus, chiamata Trump-Xi Jinping

Nel corso della conversazione avvenuta tra Donald Trump e Xi Jinping, più volte il leader cinese ha ricordato come la Cina abbia adottato massima trasparenza nelle comunicazioni sul coronavirus. Nessun dato sui contagi e sui decessi è stato nascosto all’Organizzazione Mondiale della Sanità. Al tempo stesso, la sua esperienza è stata messa a disposizione degli altri Paesi del mondo, Italia in particolare. “Continueremo a lavorare con la comunità internazionale per sconfiggere questa epidemia”, ha detto Xi.

“Solo quando la comunità internazionale risponde insieme si può vincere“, ha detto ancora Xi Jinping. La Cina è disposta a collaborare con tutti, anche con gli Usa, che sono divenuti il Paese più colpito dal Covid-19. “Si spera che tutte le parti mettano in pratica il coordinamento e la cooperazione e mettano in pratica i risultati del vertice per rafforzare la cooperazione contro l’epidemia e stabilizzare l’economia globale”, ha concluso Xi.