Coronavirus, Trump: "Harry e Meghan devono pagarsi la sicurezza"

webinfo@adnkronos.com

Harry e Meghan "devono pagarsi la loro sicurezza" negli Stati Uniti. Con poca eleganza, lo scrive sul Twitter il presidente americano Donald Trump, dopo che i media hanno riportato la notizia che i duchi di Sussex si sono trasferiti a Los Angeles presso la madre di lei. 

"Sono un grande amico e ammiratore della Regina e del Regno Unito. E' stato riferito che Harry e Meghan, che hanno lasciato il Regno, risiederanno permanentemente in Canada. Ora hanno lasciato il Canada per gli Usa, tuttavia gli Usa non pagheranno per la loro sicurezza. Devono pagare!", ha twittato il presidente, dopo che il magazine People aveva riportato la notizia, da fonte anonima, dell'arrivo in California di Harry e Meghan.  

Un articolo sul Daily mail aveva poi fatto speculazioni sulla possibilità che la coppia potesse chiedere agli Stati Uniti di sostenere i costi della loro sicurezza. Comunque sono stati gli stessi Duchi a chiarire di non voler chiedere nulla a Washington. "Il Duca e la Duchessa di Sussex non hanno intenzione di chiedere risorse per la sicurezza al governo americano. Sono stati presi accordi finanziati privatamente", recita una loro dichiarazione. 

La Dysney aveva annunciato che Meghan, attrice e cittadina americana, sarebbe stata la voce narrante del documentario "Elephant". Non è chiaro se il progetto andrà avanti in piena crisi coronavirus. Harry e Meghan cesseranno formalmente i loro doveri reali il 31 marzo. Secondo i media, i Duchi di Sussex non amano molto Trump. E al loro matrimonio la scelta di non invitare esponenti politici sarebbe stato un escamotage per evitare l'arrivo del presidente americano.