Coronavirus, Trump: "Molti con sintomi lievi potranno continuare a lavorare"

webinfo@adnkronos.com

Stanno provocando polemiche le parole di Donald Trump secondo il quale molte persone con sintomi lievi del coronavirus potranno continuare ad andare al lavoro e guarire. "Molte persone l'avranno in forma molto lieve, staranno meglio molto presto, non dovranno andare dal dottore, non sentiremo nessuna notizia su di loro", ha detto in un'intervista a Fox News affermando di aver sviluppato questa convinzione "in molte conversazioni con persone che fanno questo".  

Secondo Trump questi malati "non possono essere inseriti nella categoria della popolazione generale in termine di corona influenza o virus". "Così, sapete, se noi abbiamo migliaia o centinaia di persone che guariscono solo aspettando e andando persino al lavoro, alcuni di loro andranno al lavoro, ma guariranno", ha aggiunto Trump.  

Le parole di Trump sono in netto contrasto con le linee guida diffuse dai Centri federali per il controllo e la prevenzione delle malattie, che afferma che i pazienti di coronavirus con sintomi lievi, e che quindi non necessitano di ricovero ospedaliero, devono rimanere a casa. "Non andare al lavoro, a scuola o in luoghi pubblici, evitate di usare mezzi pubblici", recitano le linee guida.