Coronavirus, Trump: potrei estendere divieto di ingresso da Ue

A24/Pca

New York, 12 mar. (askanews) - Il presidente statunitense, Donald Trump, ha detto che potrebbe estendere il divieto d'ingresso dai Paesi dell'Unione europea oltre gli attuali 30 giorni. Parlando dallo Studio Ovale, al fianco di Leo Varadkar, il primo ministro irlandese, Trump ha detto che potrebbero essere anche imposti dei divieti di viaggio all'interno degli Stati Uniti, citando per esempio il caso di New Rochelle, nello Stato di New York, sottoposta a quarantena.

Trump ha detto di non aver stretto la mano a Varadkar, a causa del coronavirus. "Dovremmo stringerci la mano? È una sensazione molto strana" ha detto, facendo notare che, generalmente, non stringeva le mani, prima di diventare presidente.