Coronavirus, tutti i numeri della nuova scuola

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Michael Sohn)
(AP Photo/Michael Sohn)

La scuola si prepara a ripartire. In vista del ritorno in classe, è previsto uno screening preventivo tramite 2 milioni di test sierologici volontari e gratuiti per insegnanti e personale non docente di tutte le scuole. Saranno eseguiti dai medici di Medicina Generale, a partire dal 24 agosto 2020 e fino ad una settimana prima che inizino le attività didattiche.

GUARDA ANCHE: Conto alla rovescia per la “nuova scuola”

Mascherine e igienizzanti

Saranno distribuiti 11 milioni di mascherine chirurgiche e almeno 50mila litri di gel igienizzante al giorno.

I banchi monoposto

E' di 2.013.656 banchi tradizionali e di 435.118 sedute innovative il fabbisogno richiesto dai dirigenti scolastici italiani. Per soddisfarlo, sono stati definiti 11 contratti di affidamento ad aziende e raggruppamenti di imprese, per la maggior parte italiane, dopo il bando di gara indetto dal commissario Domenico Arcuri. I nuovi banchi saranno consegnati a partire dai primi giorni di settembre e fino al mese di ottobre la distribuzione dei banchi nei diversi istituti avverrà secondo una programmazione nazionale.

Anche se Federlegno e Assodidattica spiegano che, secondo loro, non era necessario un acquisto di banchi di queste dimensioni: "Con un'accorta sistemazione in classe di banchi tradizionali a due posti e monoposto, sarebbe bastato un ordine della metà. Gli spazi utilizzati sarebbero rimasti gli stessi".

GALLERY - Nuovi banchi mobili: gli utenti li bocciano

Nuovi insegnanti

Nuovi insegnanti, tramite nuove assunzioni, sono stati previsti per garantire il distanziamento degli alunni da settembre. Il Miur ricorda come nel decreto Rilancio siano stati destinati a questo scopo 977 milioni di euro che consentiranno di avere 50mila tra docenti e ATA in più per la ripresa.

GUARDA ANCHE: Ecco come saranno i banchi a Los Angeles