Coronavirus: "Tutto andrà bene": ambasciata Iraq a Roma aderisce

Fth

Roma, 11 mar. (askanews) - L'ambasciatrice dell'Iraq in Italia Safia Taleb Al-Souhail ha annunciato oggi "l'adesione della comunità irachena, dell'ambasciata e dei suoi addetti all'iniziativa italiana "TUTTO ANDRA' BENE", e ribadisce l'importanza di tenere alto il morale e di far fronte psicologicamente all'emergenza per combattere l'epidemia di Covid19, assicurando che l'umanità è più forte dell'epidemia stessa e, come in passato l'umanità ha sconfitto storicamente numerose epidemie, riuscirà anche questa volta a prevalere, grazie alla nostra determinazione, la nostra solidarietà e il nostro sforzo collettivo come cittadini, scienziati, ricercatori, istituzioni competenti e governi", come recita il testo di una nota della stessa ambasciata inviata ai media.

"L'immagine indica i legami di solidarietà tra l'Iraq e l'Italia: gli aderenti alla campagna di solidarietà si ritrovano, infatti, tra la Stele di Hammurabi, che simboleggia la profondità storica e di civiltà dell'Iraq, e la stele commemorativa dei Martiri Italiani di Nassiriya, a simboleggiare i sacrifici del Popolo Italiano per l'Iraq: oggi, è l'Iraq a restare al fianco dell'Italia in questa dura prova", conclude il comunicato.